Stampa Pagina

2020

II ASSEMBLEA

RELAZIONE PROGRAMMATICA

Attività della sezione

La Sezione opera sul territorio delle province di Ascoli Piceno e di Fermo avvalendosi del lavoro del Presidente e dei consiglieri i quali, anche per il fatto di risiedere nelle diverse località delle due province, rappresentano l’associazione presso le istituzioni locali e presso i soci, alcuni dei quali danno la propria disponibilità a collaborare con la Sezione per organizzare incontri ed eventi.

La Sezione può contare anche sull’apporto dei volontari dell’UNIVOC che affiancano l’associazione e, da Dicembre 2020 a Dicembre 2021 dei giovani volontari del Servizio Civile per il supporto ai soci, per un supporto alle attività ludico-aggregative del Centro Officina dei Sensi e per il servizio di accompagnamento.

La nostra struttura UICI si occupa, anche attraverso la collaborazione con altri enti nel Centro Officina dei Sensi di prendersi cura e carico di ogni persona con disabilità sensoriale e plurima, accompagnando il cittadino dal momento del riconoscimento, seguendo le pratiche specifiche nel campo pensionistico, burocratico e fiscale, e organizzando attività ludico-aggregative e riabilitative per i propri soci. Tutto questo avvalendosi di personale altamente qualificato e formato.

A tale proposito ricordiamo a tutti i soci che gli uffici della Sezione associativa sono operativi presso la sede di Via Copernico 8 ad Ascoli Piceno, che per il territorio fermano sarà attiva la sede di rappresentanza Uici in via del Bastione N° 1 e che a S. Benedetto del Tronto sarà ripristinato, appena possibile, lo sportello presso gli uffici dell’Asur Marche in via Romagna 7.

La Dott.ssa Margherita Anselmi supporta il Presidente nello svolgimento delle attività istituzionali con la Sede Centrale e Regionale Uici, come le pubbliche amministrazioni, coadiuva il Consiglio nella realizzazione delle attività proprie dell’Unione coordinando le attività di segreteria e progettazione, la Dott.ssa Erika Valentini coadiuva il Consiglio nei rapporti con i soci, con le famiglie e con gli studenti mediante uno sportello di segretariato sociale.

La segreteria sarà sempre a disposizione per l’espletamento delle pratiche di patronato, per l’iscrizione al Servizio del Libro Parlato, per l’adempimento di pratiche con la pubblica amministrazione, e continuerà a fornire una collaborazione essenziale alle famiglie nei rapporti con gli istituti scolastici nei gruppi H e con gli ambiti territoriali.

Tale organizzazione è stata voluta dal Consiglio per assicurare la funzionalità della struttura e per ottimizzare il rapporto con la base associativa ed i servizi ad essa forniti.

Per l’anno 2021 saranno mantenute attive le seguenti convenzioni:

A) Convenzione di Accompagnamento con il comune di S. Benedetto del Tronto;

B) Convenzione con il patronato Anmil, sia a Fermo sia ad Ascoli Piceno sostenuto anche dall’Ufficio distaccato di patronato seguito dalla Dott.ssa Valentini;

C) Convenzione con lo studio legale dell’Avv. Paola Vecchioni, presente un pomeriggio a settimana in sede;

D) Convenzione con tecnici informatici adeguatamente preparati sulle tecnologie assistive dei non vedenti;

E) Convenzione con le sezioni territoriali della Croce Azzurra e con la Croce Rossa

F) Convenzione per servizi di accompagnamento con l’Associazione Carabinieri in Congedo di Pagliare del Tronto e di Fermo;

F) Convenzioni con privati, come da specifica nel notiziario.

Il Consiglio si prende l’impegno per il 2021 di aprire trattative per avviare una Convenzione per l’accompagnamento con il Comune di Ascoli Piceno, con il Comune di Grottammare e con il Comune di Fermo.

Rapporti con le istituzioni

Questo aspetto della vita associativa è risultato sino ad ora un punto essenziale nell’assistenza che la nostra associazione intende dare ai soci nei loro rapporti con gli enti previdenziali, col servizio sanitario nazionale, nelle attività scolastiche degli studenti, nella formazione professionale e nelle attività assistenziali dei comuni.

A tal proposito il Consiglio si impegna di incontrare le amministrazioni Comunali delle Province di Ascoli Piceno e Fermo, previa analisi del bisogno dei soci e del numero dei soci presenti nei territori comunali, al fine di individuare le migliori opportunità e servizi; si impegna ad intensificare il dialogo con le ASUR in particolare con l’Area Vasta 4 (Fermo) in quanto risulta essere la meno coinvolta e conosciuta.

E per quanto riguarda il mondo scuola per l’anno scolastico 2020/2021 nella Commissione Scuola della Sezione parteciperà anche la dott.ssa Verdecchia rappresentante dell’UMEE della ASUR AV5.

Il Consiglio si pone inoltre l’obiettivo di creare una rete territoriale di associazioni non profit e professionisti per organizzare giornate di prevenzione della salute (IOM, Medici specifici: dentista, oculista, diabete, ecc). A tale riguardo, il lavoro svolto della nuova sede di via Copernico ad Ascoli Piceno renderà possibile un efficiente servizio di prevenzione delle malattie oculari con l’apporto di oculisti e ortottisti.

In tutti questi rapporti istituzionali la nostra Uici manterrà viva la massima attenzione per assicurare la continuità della propria rappresentanza nelle commissioni, nei gruppi di lavoro e negli incontri di concertazione con le diverse autorità amministrative e politiche del territorio.

In tale situazione di cambiamento, la nostra associazione, fedele ai dettami dello statuto e agli scopi che ne informano l’esistenza e l’azione, continuerà la propria opera di rappresentanza e cercherà di sollecitare le autorità competenti a rendere chiare le modalità e la qualità dei servizi che le leggi assicurano ai non vedenti ed agli ipovedenti.

Il consiglio al fine di incrementare le attività e dare un sempre più efficiente ed efficace servizio ai soci si impegna a mantenere vivo il rapporto con la compagine sociale ascoltando le richieste e le necessità nonché le proposte. Per dare poi attuazione a quanto stabilito ha ritenuto dare maggiore rilevanza alle Commissioni mediante deleghe interne al Consiglio:

Commissione Formazione e Lavoro, Commissione Istruzione, Commissione Cultura e Commissione Servizio Civile Presidente Chiappini Gigliola

Commissione Pari Opportunità Vice Presidente Andrelli Maruska

Commissione Ipovisione Consigliere Delegato Marano Anna Camilla

Commissione Giovani, Commissione sport Consigliere Bludzin Jozef Commissione Tempo libero e gite Consigliere De Cesaris Eleonora

Commissione Pluridisabilità Consigliere Fava Mirco

Commissione Senior Consigliere Gabrielli Maria Felicia

Commissione Istruzione

In questo settore, il lavoro reso ancor più impegnativo dalla situazione di crisi sanitaria causata dal COVID-19, al fine di garantire il diritto allo studio dei nostri giovani soci, il lavoro della Sezione continuerà a mantenere lo standard degli interventi degli anni precedenti nella partecipazione ai gruppi handicap della scuola organizzandosi anche alla parteciapzione on line, continuerà il dialogo con le autorità scolastiche e con i docenti per meglio pianificare le attività didattiche, incrementerà il dialogo con le famiglie e con le assistenti domiciliari curandone la formazione e la consulenza oltre che tiflodidattica anche tecnico-strumentale.

La nostra Sezione presterà la massima attenzione inoltre, alla distribuzione delle risorse economiche della Regione Marche agli Ambiti per l’assistenza scolastica e per l’assistenza didattica domiciliare ai nostri studenti.

Per favorire il dialogo con la compagine dei soci minori e per sostenere le attività dei soci con pluridisabilità grave sarà costituita la COMMISSIONE FAMIGLIE incentivando attività di mutuo aiuto facilitato da professionisti per la facilitazione dei rapporti, l’educazione e formazione dei minori.

Commissione Formazione e Lavoro

Le leggi che fin dagli anni ’60 hanno assicurato ai non vedenti il collocamento obbligatorio al lavoro hanno perduto la loro efficacia a causa di nuove normative che si sono affiancate ad esse; pertanto i Centralinisti telefonici ed i fisioterapisti hanno perduto quasi completamente la possibilità di accedere al lavoro. La formazione professionale per i non vedenti è divenuta altrettanto difficile, visto che la Regione intende sostenere i corsi di formazione tutt’al più con voucher i quali coprono una piccola parte delle risorse economiche richieste agli alunni per il loro ricovero in istituti qualificati fuori regione.

Attualmente comunque il collocamento al lavoro è sempre più difficile poiché gli uffici della pubblica amministrazione che non osservano le leggi sul collocamento dei disabili non sono sanzionabili ed inoltre molti di essi hanno subito trasformazioni organizzative e tecniche tali da non essere più luoghi di collocamento al lavoro per i nostri giovani disoccupati.

Le aziende private inoltre hanno quasi sempre posto un netto rifiuto su questo argomento, ragione per cui la nostra associazione è chiamata, insieme agli operatori pubblici e privati del settore e alle famiglie dei giovani, ad un faticoso ed attento lavoro di ricerca e di sperimentazione di nuove professioni che possano incontrare il gradimento nel mercato per un futuro impiego.

È priorità per questo Consiglio non solo aprire un dialogo con gli Uffici del Lavoro sul territorio, ma strutturare incontri con aziende e imprese private per sensibilizzare l’assunzione dei nostri soci.

Commissione Aggregazione e Tempo Libero

Tenendo conto dell’emergenza Covid-19 che potrebbe far rimodulare, annullare e cambiare eventi, momenti aggregativi e ludici, i dirigenti della Sezione considerano l’aspetto dell’aggregazione delle persone non vedenti un elemento fondamentale e centrale e, proprio a tale scopo la Sezione continuerà a promuovere eventi ed occasioni di incontro che, se necessario si adegueranno a modalità on line o a distanziamenti fisici.

Rimarranno in programma le due assemblee associative annuali, le gite sociali di primavera e di autunno, la festa di Carnevale, la Giornata di Santa Lucia il 13 Dicembre, giornate di degustazioni sensoriali, e giornate beauty, laboratori aggregativi e formativi.

La Sezione continuerà ad organizzare eventi con la finalità di promuovere l’autofinanziamento e la promozione come il Gran Galà della solidarietà ad Aprile, la Passeggiata in Tandem a fine Giugno, la Lotteria della Befana, le Cene al Buio e altre occasioni di cui il Consiglio si occuperà di informare i soci.

Vi saranno inoltre altri eventi di ordine associativo come convegni o tavole rotonde a cui la Sezione in collaborazioni con partner e amministrazioni pubbliche.

Commissione Giovani e Sport

Il Consiglio ritiene fondamentale accrescere e formare i giovani soci anche al fine di renderli partecipi attivamente alla vita associativa a tal fine si propone di incrementare le attività specifiche di incontro e di formazione e, tramite lo sport favorire un dialogo intergenerazionale associativo mediante attività sportive come una scuola di ciclismo in collaborazione con l’ASD Progetto Ciclismo Piceno e attività di Tiro con l’Arco, show down, attività sportive della subacquea nuoto e con la Polisportiva Picena non vedenti attività di Torball.

Commissione Senior

Il Consiglio avrà una particolare attenzione ai soci più anziani che costituiscono la gran parte della compagine sociale e a tal proposito incentiverà momenti di incontro e aggregazione, favorirà attività riabilitative e di confronto.

Diritto alla riabilitazione

In questi anni la Sezione U.I.C.I. di Ascoli Piceno – Fermo non si è limitata ad assistere i soci soltanto dal punto di vista strettamente burocratico, ma ha inteso fornire ad essi servizi volti al superamento delle difficoltà derivanti dalla mancanza della vista ed a migliorare la qualità della vita di ognuno. Essa darà impulso alle attività riabilitative nella mobilità e nell’autonomia personale favorendo le competenze nell’uso del computer, del telefono vocalizzato e di tutti quegli ausili che aumentano il quoziente di autonomia personale. Continuerà a promuovere corsi di alfabetizzazione informatica tramite l’I.Ri.Fo.R, solleciterà il servizio sanitario a mettere in pratica progetti riabilitativi per i soci giovani ed adulti; promuoverà all’interno della Sezione, interventi formativi ad opera dei soci più esperti per favorire l’autonomia di quelli che avranno necessità di apprendere le nuove tecnologie e l’uso degli ausili.

Attività riabilitative più specifiche saranno svolte da personale specializzato: oculisti e ortottisti, fisioterapisti, musico terapeuti, nueropsicomotricisti, istruttori di orientamento e mobilità, logopedisti, psicologi. A tal fine il Centro Officina dei Sensi ha attivato due Convenzioni una con il Mondino di Pavia e una con il Gemelli di Roma che interessa bambini da 0-3 anni.

Conclusioni

Il Consiglio della Sezione Uici di Ascoli Piceno – Fermo Rivolge a voi soci tutti un caldo appello ad essere vicini all’associazione che da 100 anni protegge ed aiuta tutti noi a costruire una vita più dignitosa e più giusta.

Il nuovo Consiglio si mette a disposizione dei Soci e delle loro famiglie per camminare insieme e lottare affinché i nostri diritti vengano mantenuti e rispettati. In un mondo che velocemente cambia essere ipovedente o non vedente significa per ognuno di noi avere mille problemi in più degli altri e dover combattere ogni giorno, ogni ora ed ogni minuto per risolverli.

Faremo quindi sentire la nostra voce e implementeremo la comunicazione con il territorio.

L’Associazione nulla può senza i suoi soci, è per questo il nostro appello come vostri rappresentanti di sostenere l’Unione partecipando alle iniziative e alle assemblee dei soci, facendo sentire la tua voce così saremo meno soli e la nostra associazione sarà più forte con la tua presenza.

MAI PIU’ SOLI!

Presidente Gigliola Chiappini

Vice Presidente Maruska Andrelli

Consigliere Delegato Anna Camilla Marano

Consigliere Jozef Bludzin

Consigliere Eleonora De Cesaris

Consigliere Mirco Fava

Consigliere Maria Felicia Gabrielli

Permalink link a questo articolo: https://www.uicap.it/2020-2/